Salsiccia stagionata Sott'Olio
  • Salsiccia stagionata Sott'Olio

Salsiccia stagionata Sott'Olio

15,48 €

Insaccato di carni scelte di prosciutto e spalla, macinatura media, sott’olio, in budello naturale.

Da suini nati, allevati e macellati in ITALIA, provenienti dal circuito tutelato nazionale.

Solo sale e spezie, senza alcun additivo.

Peso:
Quantità
La consegna in Italia è gratuita per ordini superiori a 80€, mentre per importi inferiori il costo minimo è di 8€ per gli access point e di 9.10€ per la spedizione standard. Il costo della spedizione verrà calcolato nel checkout

 

Modalità di pagamento e fatturazione

Peso: da 0.430 a 1.400 kg ca

Ingredienti: salsiccia stagionata, sale, pepe, olio di semi di girasole.

Prezzo al Kg 36.00 €

Chi ama la cucina contadina, tipica dell’Irpinia e di tantissime altre zone del sud Italia, sa benissimo quanto siano speciali certi sapori.

La salsiccia stagionata sott’olio è uno degli alimenti cardine di tali tradizioni culinarie, le quali traggono origine dall’instancabile lavoro dei nostri predecessori, che avevano l’esigenza di mettere da parte quante più scorte possibili per tutto l’anno e di mettere quindi a punto metodi di conservazione sicuri.

La conservazione sott’olio infatti ha permesso in passato di mantenere inalterate le caratteristiche degli alimenti, i quali non subivano quindi alcuna variazione né nell’integrità vera e propria e né nelle caratteristiche organolettiche.

È risaputo infatti che, in mancanza del molto più moderno frigorifero, si cercava di usare diversi metodi di conservazione che non facessero guastare i cibi e che permettessero così di fare le provviste per tutto l’anno.

I nostri avi si sono sempre occupati di agricoltura e pastorizia e, grazie al loro duro lavoro, anche noi oggi abbiamo la possibilità di conoscere le tradizioni culinarie di un tempo e i metodi di conservazione antichi, che continuano ad essere efficaci anche nei nostri giorni.

Per ottenere però dei buoni prodotti, degni di questa tradizione, bisogna sempre partire col procurarsi materie prime di elevata qualità.

Il salumificio De Nunzio vuole garantire solo il meglio ai suoi clienti, per questo comincia col selezionare capi di bestiame rigorosamente appartenenti al Circuito Tutelato Nazionale.

I maiali vengono cresciuti allo stato semi-brado e nutriti in maniera adeguata in base al loro fabbisogno giornaliero, prerogative che fanno sì che la carne ottenuta sia ricca di nutrienti e ben bilanciata in parte grassa e magra. 

I suini del Circuito Tutelato Nazionale vengono inoltre allevati e macellati esclusivamente in Italia

Come prepariamo la nostra salsiccia stagionata sott’olio

Per poter ottenere la nostra buonissima salsiccia stagionata sott’olio, ricaviamo alcuni tagli di carne che usiamo anche per il prosciutto e per il filetto di lombo: parte magra della coscia e del dorso.

Si tratta di pezzi poco innervati, prevalentemente magri e malleabili, che risultano quindi facilmente lavorabili.

La carne magra è 2/3 del composto, mentre quella grassa 1/3.

I pezzi vengono tagliati e tritati, per poi essere cosparsi di sale e spezie, tra cui pepe e finocchietto.

Una volta amalgamato tutto il composto, si procede con l’inserimento dello stesso nel budello naturale e, dopo la legatura, le salsicce vengono messe a stagionare.

La stagionatura avviene in locale ben aerati, in cui è possibile controllare la temperatura e il grado di umidità.

Trascorso il tempo di stagionatura, le salsicce vengono inserite in barattoli di vetro sterili e ricoperte interamente di olio di semi di girasole.

Quest’ultimo, oltre a favorire il processo di conservazione, non altera in alcun modo il sapore della salsiccia, grazie al suo gusto abbastanza neutro e delicato.

Che dire? Già solo a parlare di questa preparazione, viene l’acquolina in bocca!

Come bisogna quindi consumare la salsiccia stagionata sott’olio?

Diciamo che una regola vera e propria non c’è: che sia per un pic nic goloso, un antipasto all’insegna della riscoperta dei sapori genuini oppure una cena in compagnia, non si sbaglia mai!

La salsiccia stagionata sott’olio è perfetta nei taglieri, nei piatti di antipasto e secondo, ma anche semplicemente sul pane fresco o bruschettato!

Per esaltarne ulteriormente il sapore, sarebbe opportuno accompagnare l’insaccato con un buon vino rosso, come l’Aglianico del Taburno, oppure con una birra doppio malto con un gusto lievemente amaro, come la Birra Morena Celtica Superior.

Prima di comprare leggi anche qui

La qualità dei nostri prodotti è data dall’attenzione che poniamo nella lavorazione e nella conservazione, nonché nella selezione di carni italiane provenienti dal circuito tutelato nazionale.

I nostri salumi sono realizzati con metodi tradizionali, insaccati esclusivamente in budello naturale e NON contengono:

- conservanti, ma solo sale e spezie naturali

- lattosio

- allergeni

- glutine